Cosa leggo

In questa pagina elenco una selezione delle mie letture, in rigoroso ordine casuale. Sono ovviamente esclusi i manuali tecnici ed i testi universitari. La lista è da considerarsi incompleta e in continuo aggiornamento (si veda il changelog).

Libri che ho letto

  • Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici) – Piergiorgio Odifreddi
  • Le menzogne di Ulisse – Piergiorgio Odifreddi
  • Caro Papa, ti scrivo – Piergiorgio Odifreddi
  • Il matematico impertinente – Piergiorgio Odifreddi
  • Il matematico impenitente – Piergiorgio Odifreddi
  • Zichicche – Piergiorgio Odifreddi
  • Dio e il computer – Roberto Vacca
  • L’ultimo teorema di Fermat – Simon Singh
  • Codici & Segreti – Simon Singh
  • Candido, ovvero l’ottimismo – Voltaire
  • La fattoria degli animali – George Orwell
  • Il piantagrane – Marco Presta
  • Viva il Re – Marco Travaglio
  • Il deserto dei Tartari – Dino Buzzati
  • Il piccolo principe – Antoine de Saint-Exupéry
  • Veronika decide di morire – Paulo Coelho
  • Le cronache di Camelot – Jack Whyte
  • Il gabbiano Jonathan Livingston – Richard Bach
  • Il nome della rosa – Umberto Eco
  • Mucchio d’ossa – Stephen King
  • Cuori in Atlantide – Stephen King
  • La scomparsa dei fatti – Marco Travaglio
  • Mani sporche – Marco Travaglio
  • Via crucis – Gianluigi Nuzzi
  • Vaticano Spa – Gianluigi Nuzzi
  • La fabbrica del consenso. La politica e i mass media – Noam Chomsky
  • L’invenzione del cristianesimo – Leo Zen
  • La Bibbia non è un libro sacro – Mauro Biglino
  • Un ristretto in tazza grande – Federico Maria Rivalta

Libri comprati, parzialmente letti o in vana attesa di essere letti

  • Le guerre del Duce – Denis Mack Smith
  • Il trentottesimo elefante – Lucio Sandon
  • 1984 – George Orwell
Change log
    1. 26 febbraio 2016 – prima stesura
    2. 9 luglio 2016 – aggiunto “L’invenzione del cristianesimo” di Leo Zen
    3. 30 luglio 2016 – aggiunti “La Bibbia non è un libro sacro” e “Un ristretto in tazza grande”

 

 

Annunci